Studio Legale BBPLegal a tutela della imprese e del know-how: una case history

Si segnala l’ordinanza del Tribunale di Firenze – Sezione specializzata in materia d’impresa, emessa nell’ambito di un procedimento cautelare per descrizione attivato dal nostro Studio. La decisione riveste particolare importanza, riconoscendo meritevoli di tutela il know-how della società ricorrente nonché l’insieme delle conoscenze trasmesse ai propri affiliati, agenti e collaboratori.

 

L’ordinanza ha accertato, sia pure ancora in via cautelare, la violazione da parte dei convenuti di un patto di non concorrenza e di riservatezza contenuti nel contratto di affiliazione sottoscritto: dall’istruttoria è emerso che l’ex affiliato aveva creato un’attività commerciale identica a quella della ricorrente, nel medesimo territorio, realizzando così un’attività concorrenziale di storno di clienti, di franchisee ed agenti assieme ad una società terza, la quale anch’essa ha posto in essere una serie di comportamenti contrari alla correttezza tra imprese.

 

 

Il Tribunale ha così inibito ai convenuti di svolgere qualunque attività in concorrenza nonché di pubblicizzare prodotti, servizi e attività con quella di Capelli For You Srl, ordinato il ritiro dal commercio di tutto il materiale utilizzato, ordinato il sequestro del materiale rinvenuto recante il marchio della ricorrente disponendo, infine, la pubblicazione dell’ordinanza su il Corriere della Sera e il Sole 24 Ore con spese a carico solidale dell’ex affiliato ed alla società terza. Qui di seguito l’estratto pubblicato sul Sole 24 Ore in data odierna.

Se necessitate una consulenza in tema di tutela del know-how, riservatezza dei contenuti e patti di non concorrenza, potete contattare il nostro studio legale.

 

Recent Posts